3 modalità con cui i marchi di bellezza utilizzano la Realtà Aumentata

Augmented Reality 3D visualization
Visualizzazione 3D per la Realtà Aumentata

La Realtà Aumentata è una tecnologia che permette ai suoi utilizzatori di sovrapporre contenuti virtuali (immagini, suoni, testi) a un ambiente reale. Essa utilizza immagini generate virtualmente in 3D, e “dà vita” a oggetti non realmente presenti nel mondo fisico. La Realtà Aumentata si è dimostrata uno strumento molto utile per le strategie digitali dei brand di lusso.

 

Infatti, secondo uno studio di Deloitte, l’88% di piccole-medie aziende, ha già iniziato a implementare e utilizzare la Realtà Aumentata per diversi scopi [1]. Essa rappresenta una delle soluzioni più innovative per offrire ai consumatori un’esperienza altamente immersiva

 

Grazie alla Realtà Aumentata, i consumatori possono interagire con i prodotti in tempo reale, proiettando dei renderings 3D di essi nel loro ambiente. Inoltre, sono in grado di visualizzare i prodotti complessi in maniera ultra-realistica: è possibile vedere ciascun dettaglio del prodotto a 360°, permettendo loro di osservare l’oggetto da ogni angolazione, avendo un’idea precisa delle dimensioni

 

SMARTPIXELS è in grado di rendere il tuo brand unico e differente grazie all’implementazione di un’esperienza di Realtà Aumentata. Implementando un software di configurazione 3D, i vostri clienti saranno in grado di visualizzare e personalizzare immagini in 3D, e di collocarle nel loro ambiente grazie alla Realtà Aumentata.

 

In seguito alle esperienze di Realtà Aumentata realizzate per i nostri clienti, questi ultimi hanno avuto come risultato un notevole aumento del coinvolgimento dei consumatori, e un aumento delle vendite

Come la Realtà Aumentata ha conquistato l'industria della bellezza

Augmented Reality solution developed by Lancôme
Soluzione di Realtà Aumentata realizzata da Lancôme

L’industria della bellezza sta ottenendo una crescente importanza in questi ultimi tempi. Si prevede che il suo valore di mercato subisca un notevole aumento. Infatti, si prvede che raggiunga un totale di 784.6 miliardi di dollari entro il 2027 [2]. Tale scenario positivo è anche il risultato dell’abilità di tale settore di rimanere attivo e rilevante durante la crisi sanitaria globale, a causa della quale svariati negozi sono stati obbligati a chiudere al pubblico. 

 

L’industria del beauty è riuscita a mantenere il suo rilievo, soprattutto a svariati avanzamenti nel campo della tecnologia, soprattutto grazie alla Realtà Aumentata

 

Prima dell’avvento del COVID-19, l’85% degli acquisti di prodotti di bellezza avveniva in negozio. Tale tendenza era dovuta alla necessità da parte dei consumatori di dover testare con mano i prodotti prima di poter effettuare un acquisto. In modo particolare, le giovani generazioni di consumatori, sentono il bisogno di poter vedere in anteprima i prodotti che desiderano acquistare, per aumentare la sicurezza nell’effettuare o meno un acquisto

 

Quando al termine del 2020, svariati negozi erano stati autorizzati a riaprire, i “tester” un tempo presenti erano stati rimossi per motivi di sicurezza sanitaria. All’interno di questo contesto, la soluzione tanto attesa dal settore è stata identificata nella Realtà Aumentata. Le tecnologie di Realtà Aumentata fungono da supporto per i marchi nello sviluppo di strategie per attirare giovani generazioni di consumatori.

 

Una delle generazioni che più di ogni altra ha riscontrato un forte interesse nella Realtà Aumentata è stata la Generazione Z. A tal proposito, secondo uno studio condotto da Snapchat, 88% dei consumatori appartenenti a tale generazione si trova estremamente utile l’utilizzo della Realtà Aumentata durante lo shopping [3]. Questo è particolarmente rilevante dal momento che essi ricercano esperienze memorabili e coinvolgenti e interattive con i loro marchi preferiti. 

Come i brand del settore beauty usano la Relatà Aumentata ?

1. Esperienze di shopping con la Realtà Aumentata

Rendering 3D per Realtà Aumentata
Utilizzo di rendering 3D per offrire una visualizzazione in Realtà Aumentata

La semplice visualizzazione di tadizionali e statiche foto dei prodotti ha dimostrato di non essere sufficiente a soddisfare le crescenti aspettative dei clienti. Tuttavia, grazie all’implementazione di rendering 3D, è ora possibile fornire una visione dettagliata degli articoli da qualsiasi prospettiva. 

 

Le immagini 3D fotorealistiche sono particolarmente efficaci per attrarre, coinvolgere e influenzare i potenziali clienti. I marchi ne sbloccano il potenziale impiegandole sempre più spesso, ad esempio mostrandole in Realtà Aumentata nell’ambiente del consumatore.

 

Di conseguenza, per esaltare le caratteristiche uniche del vostro profumo o del vostro rossetto, potete mostrarlo al vostro pubblico sotto forma di rendering 3D, con una soluzione di Realtà Aumentata. Con la tecnologia 3D è possibile ricreare il realismo delle luci, delle ombre e della nitidezza del vostro prodotto iconico.

 

SMARTPIXELS può supportarvi nella creazione d’immagini iperrealistiche in 3D. Questi rendering possono poi essere visualizzati in Realtà Aumentata, per evidenziare anche il più piccolo dettaglio e fornire una chiara idea di come il prodotto potrebbe apparire in un ambiente reale.

2. Virtual-try-on

Yves-Saint-Laurent beauty virtual-try-on filter
Fltro di virtual-try-on sviluppato da Yves-Saint-Laurent beauty

Secondo Snapchat, il 93% degli utenti è interessato a utilizzare la Realtà Aumentata per lo shopping, in particolare per la prova virtuale del make-up. Le ragioni determinanti il successo del virtual-try-on per il beauty possono essere riassunte come segue: 

 

I consumatori sono alla ricerca dei prodotti che si adattano al meglio alle loro esigenze. 

 

All’interno di un processo di acquisto, i clienti cercano la semplicità e facilità di utilizzo

 

Gli acquirenti cercano esperienze altamente memorabili e coinvolgenti sia in negozio sia online.

 

Tra i diversi utilizzi della Realltà Aumentata nel settore della bellzza, il virtual-try-on rappresenta uno dei maggiormente diffusi. La prova virtuale infatti costituisce uno dei più efficaci utilizzi della Realtà Aumentata nel settore del retail. 

 

Questa soluzione consente agli acquirenti di visualizzare come gli oggetti possono essere visti nelle loro case e sui loro stessi corpi prima di un acquisto. Concretamente, per l’industria della bellezza, la prova virtuale consente agli utenti di vedere come un mascara, un rossetto o un fondotinta appaiono sul loro viso come se li avessero applicati direttamente da soli o da un make-up artist in negozio.

3. Realtà Aumentata per la pubblicità

Soluzione di Realtà Aumentata realizzata per la campagna digitale di Prada Luna Rossa 

Tra le strategie digitali di comunicazione dei brand, il ruolo della Realtà Aumentata ha il potere di fare da tramite tra l’universo offline e quello online. Diversi marchi di bellezza di lusso hanno iniziato a implementare la Realtà Aumentata per dare vita ai loro prodotti”.

 

Questa soluzione di solito inizia con un QR code che i clienti devono sbloccare, scannerizzandolo con il proprio telefono. Di conseguenza, un rendering 3D dell’articolo viene trasposto in Realtà Aumentata nel loro ambiente.

 

marchi di bellezza hanno sottolineato come i risultati di queste soluzioni siano significativi. Infatti, l’implementazione di asset digitali 3D e della tecnologia di Realtà Aumentata ha determinato un notevole incremento delle vendite.

 

SMARTPIXELS lavora con i suoi clienti per creare soluzioni di Realtà Aumentata per prodotti di alta gamma. Gli utenti finali possono visualizzare l’articolo che vogliono acquistare direttamente a casa loro o, con una prova virtuale, sui loro abiti preferiti grazie all’uso di gemelli digitali 3D nell’esperienza stessa. In questo modo sono rassicurati nelle loro decisioni di acquisto. Inoltre, i beni 3D sono visualizzati a 360°, consentendo agli utenti di visualizzarli nei minimi dettagli.

 

*Risorse:

[1] https://dataprot.net/statistics/augmented-reality-stats/#:~:text=Augmented%20Reality%20Market%20%2D%20Key%20Statistics,helpful%20for%20learning%20new%20skills.

[2] https://www.biochromex.com/blog/augmented-reality-a-digital-makeover-for-the-beauty-industry

[3] https://forbusiness.snapchat.com/blog/how-gen-z-is-reshaping-communication-and-redefining-the-shopping-experience-with-ar